.
Annunci online

centopassi
the house of the rising sun
 
 
 
 
           
       

Un evento imprevisto può cambiare radicalmente la visione del mondo e delle passate esperienze, se in fondo al cuore si è sempre saputo che nulla è affidato al caso.

Dopo non ci rimane che spendere bene il tempo che ci è stato concesso, facendo del proprio meglio ricordando il passato, guardando al futuro ma vivendo nel presente.

Vivere sapendo che l'oscurità deve finire, che sorgerà un nuovo giorno con il sole ancora più luminoso...
Le persone delle grandi storie hanno molte occasioni per tornare indietro, ma non lo fanno mai, perchè loro sono aggrappate a qualcosa.
Noi a cosa siamo aggrappati?
C'è del buono in questo mondo, è giusto combattere per questo, per la bellezza della vita, come fosse l'ultima prima dell'eternità.



Capire che ognuno di noi sarà salvato, capire che ogni istante che viviamo non andrà perduto nel nulla, capire che siamo ombre vaganti in un mondo di sole...

Cerco l'inifinito, desidero l'infinito, pretendo l'infinito, in questa vita o nell'altra.



Sono stanco di vedere un multicolore blog di fantasia.

contattatemi qui:

solo messenger: tyler885@hotmail.com




l'italiano non mi basta.


 Locations of visitors to this page

 
2 febbraio 2005

lambada?

Ricordo un ballo, una danza, ricordo un vestito nero, ricordo della gente... ricordo una notte luminosa, una notte di fiori lanciati, una notte di festa.

Ricordo una notte del passato, una sera dove vedevo solo i tuoi occhi nella folla, e li ho cercati finchè non li ho visti accendersi, e ricordo poi che i colori si confondevano intorno a te, che eri al centro di un sogno, solo un bicchiere in mano, un sorriso di luce blu, e i desideri di un eterno istante... o forse era il nostro destino che volava per raggiungere le stelle?

E poi? poi era già troppo tardi, la musica non esisteva più, la notte non esisteva più, qualcuno ci aveva rapiti e ci portava in un posto sconosciuto, nelle profondità di un cielo immenso.

Ricordi la freschezza dell'erba? o era sabbia? o era il calore di un fuoco? oppure la luce della luna riflessa sulla neve?

O sull'acqua? un lago? un mare o un bosco?

Il fiume che scorreva e la notte in tenda? il vento sulla pelle che portava via il tempo?

No... Un peccato, un peccato davvero che tu non te lo ricordi... Non ti ricordi nulla...

... In effetti... Non ricordi nulla perchè forse tutto ciò è accaduto solo nei miei ricordi... Solo nei miei ricordi nostalgici di una vita che non ho mai vissuto, perchè per viverla... Ho bisogno di qualcuno che se lo ricordi, che si ricordi dei miei occhi...

I miei occhi di quella sera che la cercavano...




permalink | inviato da il 2/2/2005 alle 0:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



DeviantArt
artista preferito
altrogenio
il sito definitivo, si parte da qui
artista preferita
paesaggista


libertà
questa cazzo di verità!
passioni...
you're welcome
respirate con me
ascoltare ojos de cielo
Amicizia
fine di un sogno
inizio di un nuovo sogno
musica e video 1
musica e video 100's life


cuba come non la vedete sui giornali


ALCUNI BLOGS:
ilclown
Akeronte
ally
leo
Yogurtalimone
WATERGATE
scomunicando



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     gennaio        marzo