.
Annunci online

centopassi
the house of the rising sun
 
 
 
 
           
       

Un evento imprevisto può cambiare radicalmente la visione del mondo e delle passate esperienze, se in fondo al cuore si è sempre saputo che nulla è affidato al caso.

Dopo non ci rimane che spendere bene il tempo che ci è stato concesso, facendo del proprio meglio ricordando il passato, guardando al futuro ma vivendo nel presente.

Vivere sapendo che l'oscurità deve finire, che sorgerà un nuovo giorno con il sole ancora più luminoso...
Le persone delle grandi storie hanno molte occasioni per tornare indietro, ma non lo fanno mai, perchè loro sono aggrappate a qualcosa.
Noi a cosa siamo aggrappati?
C'è del buono in questo mondo, è giusto combattere per questo, per la bellezza della vita, come fosse l'ultima prima dell'eternità.



Capire che ognuno di noi sarà salvato, capire che ogni istante che viviamo non andrà perduto nel nulla, capire che siamo ombre vaganti in un mondo di sole...

Cerco l'inifinito, desidero l'infinito, pretendo l'infinito, in questa vita o nell'altra.



Sono stanco di vedere un multicolore blog di fantasia.

contattatemi qui:

solo messenger: tyler885@hotmail.com




l'italiano non mi basta.


 Locations of visitors to this page

 
30 novembre 2004

infanzia

Certe volte io guardo una persona che stimo e penso: "Chissà com'era da piccolo, chissà che faceva, come giocava, che voce aveva, come strillava e come rideva!"...

Vorrei poter vedere tutte le persone che conosco com'erano, mi piace osservare i bimbini di 2-4 anni e pensare "forse lui era come quel bambino lì..." ed una delle cose che mi piace farmi raccontare da chi mi è più vicino è la sua infanzia... se è una persona a cui voglio bene.


Io ho sette zii, due cugini abbastanza grandi, e i nonni. Pare che ognuno di loro si ricordi una cosa di me, e tutte le volte che ne hanno l'occasione la raccontano, sempre quella. Di solito cercano di accentuare un aspetto del tuo carattere che secondo loro si vedeva già da prima.


(Io sono quello polemico, alle elementari ero già incazzoso e lamentoso, la classica peste.)


 


 


 


 


 


 


 


 


  Mi piacerebbe che qualcuno mi raccontasse qualcosa di dolce ogni tanto...


 


 


 


 


 


 


 


 


 

Spero che nessuno pensi che il mio sia puro egocentrismo... spero si colga il mio desiderio di valorizzare l'infanzia. La mia, la nostra. mh?




permalink | inviato da il 30/11/2004 alle 14:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (34) | Versione per la stampa

30 novembre 2004

furbetto

Chi è che si è mangiato lo zucchero!!??? Enrico! (colto con il cucchiaino in mano e seduto SUL TAVOLO!)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vecchia diapositiva, età stimata: 2-3




permalink | inviato da il 30/11/2004 alle 13:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa

29 novembre 2004

in mare

E... Ero bambino, eravamo al mare, Africa... per due volte il mare vasto e nero ha cercato di prendermi con sé, senza pietà. Io non potevo fare nulla, qualsiasi movimento era inutile, e l'acqua non dava tregua ai miei polmoni, non c'era aria, quell'aria che respiriamo ora era diventata la cosa più preziosa che potesse esistere, in pochi istanti, pochi secondi per renderti conto che non ce la puoi fare, che non c'è più aria da respirare, che il bagliore davanti ai tuoi occhi è troppo in alto da raggiungere, e le tue grida sono inutili, invisibili, impossibili... E l'acqua , tanta salata troppa acqua... E per due volte mio padre mi vide, e non vide altro finchè non riuscì a strapparmi dalle onde.


Rischiare l'annegamento in mare è un ricordo... io non me ne rendo più conto, troppo tempo è passato...



 



Ma come sarebbe la vita se in ogni momento ti potessi ricordare cosa hai provato quando potevi perderla per sempre?





 



 



 



 



 



 



 



 




permalink | inviato da il 29/11/2004 alle 1:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (24) | Versione per la stampa

28 novembre 2004

Elly

Da quando questa avventura è cominciata (perchè di avventura si tratta, essendo emozionante, bella ma anche amara e talvolta deludente), ho avuto modo di entrare in contatto in diversi modi con più persone, tutte con una storia interessante... di notte in notte io ve le racconterei una ad una... ma siccome il tempo è uno e soprattutto le storie non sono mie, mi limiterò a darvi solo qualche cenno e... se hanno un blog, segnalarlo.


Insomma tutta questa introduzione per dire che apro una nuova rubrica riguardante non voi, ma i vostri blog. Per ora si apre in positivo, forse un giorno in negativo... o forse domani la chiuderò...


Come si dice? vedremo...


Comincio con lei:


Ecco vedete? io Elly la vedo un pò così... come questa ragazza in nero che lascia una traccia rossa su un muro bianco, lasciandosi alle spalle noi, e tutto il resto...


bisogna avere occhio per questo blog, non è per le tinte rosa e gli orsacchiotti, vi sono immagini crude, drammatiche, evocanti e anche sanguinolente...(non troppo) e le frasi d'impatto che scorrono e che compaiono inaspettatamente in mezzo a un post... dal mio punto di vista è un blog che definirei... ad impatto SuBdoLo... occhio alle immagini, davvero.


 




permalink | inviato da il 28/11/2004 alle 2:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa

26 novembre 2004

avvisoooo

Amici, amiche, scrittrici, vagabondi e sognatori! Ho preso una decisione chiara.


Fatemi sapere, ditemi o scrivetemi chi di voi ha messo il link al mio blog sul suo, affinchè io possa cortesemente ricambiare, tutti, presto!




permalink | inviato da il 26/11/2004 alle 10:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (25) | Versione per la stampa

25 novembre 2004

euh...

Ecco... Lo sapevo! mesi di scarso sonno (perchè c'è sempre qualcosa da fare) ed eccomi qui, sdraiato sulla tastiera, tra gola tosse raffreddore febbre e terremoto...

A volte mi viene l'ispirazione per un bel post, ma mai quando sono qui a scriverlo, e poi me la dimentico sempre al momento giusto... stendiamo un velo pietoso, perfavore!

Avevo letto da qualche parte, non mi ricordo più grazie a chi, che ci sono due tipi di scrittori: colui che scrive un titolo, e dal titolo ricava il tutto, e colui che comincia a scrivere senza sapere dove va, e alla fine, una volta arrivato, mette il titolo.

Io sono tra i secondi. Il difficile per me è sintetizzare. Se comincio a scrivere quando sono di un umore che ancora non riesco a definire (chiamato "ispirato") potrei non fermarmi fino a crollare dal sonno.

Fortunatamente questa non è una di quelle volte, eppoi per come sto potrei delirare, chissà come reagireste se scrivessi oscenità... una cosa inaspettata.

Che cosa dire, spero di guarire, dovrei ordinare un pò di cose dentro a sto blog che è tutto mischiato...

Allora vi saluto cordialmente, il vostro affezionatissimo,  (clockwork orange) Enrico




permalink | inviato da il 25/11/2004 alle 16:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa

23 novembre 2004

negli occhi

Apri gli occhi...

 


"Sei uno che ama la vita...e la voglia stessa  di vivere, dai tuoi occhi io lo vedo, dai tuoi  occhi io lo sento..."


 

Qualcuno lo chiamava errore di prospettiva, guardati  indietro guardando la luna, ricordati che il torto non è  solo altrui, e che i rimpianti non servono a nessuno, che  una decisione va presa col cuore, e un sacrificio  rende più forti, rende sacro. Avrai perso qualche minuto,  ma potresti guadagnare tutta la vita.




Da solo? No, parlane. Vedrai...







 




 




 




 




 




 




 




 


 

 Scommettiamo?




permalink | inviato da il 23/11/2004 alle 17:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (20) | Versione per la stampa

22 novembre 2004

bingo

Cominciato l'università, mi sono accorto di come tutti avevano tra loro una relazione tipo "colleghi di lavoro" si parla di studio, di materie, di vacanze, di professori ed esami senza parlare di noi. All'inizio (lo ammetto), volevo fare così anche io, e aspettare che le amicizie si generassero automaticamente. Poi di colpo mi sono ritrovato solo. e voi direte "e i vecchi amici?" e io rispondo: "si... ma devo sempre telefonare e i soldi sono un miraggio, specialmente nel cell, eppoi avere qualcuno che vive e prova la tua stessa esperienza nell'ambiente in cui la vivi tu non è meglio?

Così la scorsa settimana si comincia a studiare... Un giorno eravamo in quattro a mensa a parlare, tra un argomento e l'altro (compito parziale di oggi) vengo a sapere che una mia compagna di studio è andata da uno psicologo in passato, e gli altri due ci vanno regolarmente!

ma io cos'ho che non va? mi chiedo... loro vanno da uno psicologo con cui riescono a dire cose che in condizioni normali non direbbero, e io a chi le dico?

Mi ritrovo giovedì con uno di questi e gli dico: perchè voi si e io no? che cos'ho in meno? e lui: "No... tu non hai niente in meno... (poi deve aver capito il rovescio della domanda) e non è che noi abbiamo qualcosa in più, intendiamoci! è che....ehmm....io ne avevo bisogno... beh non te lo so dire...."

Accorgendomi di come la conversazione poteva volgere in una situazione alquanto freddolosa gli dico subito: "No perchè anche io credo di avere dei problemi a livello relazionale... io a volte mi sento abbastanza solo..." e lui "Si si anche io! sai a volte ho dovuto far passare tutta la rubrica numero per numero cercando qualcuno con cui uscire!"

 

bingo...




permalink | inviato da il 22/11/2004 alle 18:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (25) | Versione per la stampa

22 novembre 2004

aggiunto ai preferiti: -1

 


  Che poi... Poi vado lì e glielo dico, e lui mi dice ecco!



E se... Se introduco un discorso con "parlamoci chiaro, io" premetto una mia idea non contestabile.


 



Se invece comincio con "guardiamo in faccia la realtà", ti faccio capire che la realtà è una e tu sei stupido se non la guardi... prova a farlo con l'intonazione giusta, vedrai che fa effetto. 



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Io direi... inquietante, meglio non ritrovarsi qui soli (solo per amanti di città). A meno che non hai bisogno di un trattamento speciale a nervi e fantasia... però è troppo finta... un disegno, in realtà.


 




permalink | inviato da il 22/11/2004 alle 17:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa

18 novembre 2004

riepilogo

Sotto suggerimento dei responsabili Oscan, radunerò un pò di link, ma è utile anche per chi mi segue da poco, anzi, soprattutto, perchè io non posso più fare nulla causa studio, lo avrete notato... Perciò fatevi un giro, tornerò presto!



Il mio blog è nato un pò perchè mi serviva dare mie notizie a persone lontane, e un pò perchè scrivere mi piace, e anche provare cose nuove. Mio fratello mi ha mostrato il cannocchiale una sera due mesi fa, il giorno dopo ho aperto un blog.



Passata l'emozione dei primi commenti come molti ho avuto una crisi esistenziale di blog, eppoi tutto si è ridimensionato.



Mi piace comunicare qualcosa, non solo nel senso di parole, ma proprio trasmettere. Non so se ne sono capace o se sia possibile, ma non uso il blog solo come sfogo, mi piace pensarlo come un quadro, dove l'artista può dipingere ciò che vuole come vuole.



sulle cose è la rubrica in cui metto qualche articolo lungo, ad esempio questi:



questa cazzo di verità, a guardare le stelle,e troviamoci in due.



in flash solitamente metto articoli brevi con un' immagine, le imagini le prendo da deviantArt, ce ne sono moltissime molto belle.



al dolore, una scelta....



Prima di conoscere deviantArt: silenzio!,  cinico



Eppoi sto cercando di fare qualcosa io con le fotografie: bolla che esplode, bimba. E qualcuna la trovate nell'ultima pagina.



In passato racconto cose che mi sono accadute cercando di farlo in modo da farlo sembrare un libro, ma è una rubrica un pò trascurata, ci trovate solo storia vera.



Poi vi è quella in cui parlo dell'Africa, ci sono vissuto dieci anni, sono tre articoli, se volete vederla... Uso vecchie diapositive e le scannerizzo, ma anche quella è un pò trascurata.



Sui film non ha bisogno di spiegazioni, ma non c'è nulla di interessante per ora.




permalink | inviato da il 18/11/2004 alle 21:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (20) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



DeviantArt
artista preferito
altrogenio
il sito definitivo, si parte da qui
artista preferita
paesaggista


libertà
questa cazzo di verità!
passioni...
you're welcome
respirate con me
ascoltare ojos de cielo
Amicizia
fine di un sogno
inizio di un nuovo sogno
musica e video 1
musica e video 100's life


cuba come non la vedete sui giornali


ALCUNI BLOGS:
ilclown
Akeronte
ally
leo
Yogurtalimone
WATERGATE
scomunicando



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     ottobre   <<  1 | 2 | 3 | 4  >>   dicembre