.
Annunci online

centopassi
the house of the rising sun
 
 
 
 
           
       

Un evento imprevisto può cambiare radicalmente la visione del mondo e delle passate esperienze, se in fondo al cuore si è sempre saputo che nulla è affidato al caso.

Dopo non ci rimane che spendere bene il tempo che ci è stato concesso, facendo del proprio meglio ricordando il passato, guardando al futuro ma vivendo nel presente.

Vivere sapendo che l'oscurità deve finire, che sorgerà un nuovo giorno con il sole ancora più luminoso...
Le persone delle grandi storie hanno molte occasioni per tornare indietro, ma non lo fanno mai, perchè loro sono aggrappate a qualcosa.
Noi a cosa siamo aggrappati?
C'è del buono in questo mondo, è giusto combattere per questo, per la bellezza della vita, come fosse l'ultima prima dell'eternità.



Capire che ognuno di noi sarà salvato, capire che ogni istante che viviamo non andrà perduto nel nulla, capire che siamo ombre vaganti in un mondo di sole...

Cerco l'inifinito, desidero l'infinito, pretendo l'infinito, in questa vita o nell'altra.



Sono stanco di vedere un multicolore blog di fantasia.

contattatemi qui:

solo messenger: tyler885@hotmail.com




l'italiano non mi basta.


 Locations of visitors to this page

 
28 febbraio 2005

shhh!

Sapete mantenere un segreto?

shhh!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(Si sarebbe incazzata troppo mi sa...)




permalink | inviato da il 28/2/2005 alle 13:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (20) | Versione per la stampa

26 febbraio 2005

buon vecchio nj...

Per fortuna non frequentando certi posti non sono costretto a vedere questi poveretti fingere di essere ancora giovani.

O vivono ancora con i genitori, giusto per avere più soldi ed una casa ordinata, oppure hanno una casa loro, per portarci le donne(decisione condivisibile, rispetto all'automobile).

Strano vedere queste figure (che dovrebbero incoraggiarti ad avere una speranza in una vita diversa) fare quello che tu hai smesso di fare anni fa... Semplicemente perchè non ti andava di fingere di divertirti e perchè hai scoperto che la carne è nulla senza controllo...

Non perdetevi il post di nj!

(siamo quasi ai 10000)




permalink | inviato da il 26/2/2005 alle 14:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa

25 febbraio 2005

Frocione...

Vi dicevo del soggetto qui rappresentato, uno degli appassionati di fotografia che lasciano le proprie creature al sito deviantart, eccovelo sotto una luce molto diversa dalla precedente:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Mi piace l'immagine, mi piace l'estetica oggettiva e anche quella soggettiva, mi piace avere un'idea su qualsiasi cosa.
Quando con la mia prima ragazza (tanto tanto tempo fa...) si discuteva sull'estetica maschile di due ragazzi mi resi conto della necessità di avere una mia opinione anche su questo (giusto per avere qualcosa da dire). Oltretutto l'idea di parlare di estetica maschile con le mie numerose amiche mi divertiva molto (in barba agli omofobi), così cominciai a studiare dalle pagine di riviste tutti i volti maschili, a chiedere informazioni alle mie conoscenze (mia madre compresa...) e a sentire pareri su attori e di attori.

Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace. Però c'è chi piace di più e chi di meno, dai non facciamo i soliti relativisti del "dipende"...

E io alla fine dopo tutti questi studi accurati e indagini sparpagliate posso dire di vedere chi è oggettivamente(per la maggioranza) "mostruoso", chi "può piacere" e chi "è figo."

Ma non solo, siccome l'oggettivismo a priori non rende ho scoperto... di avere un gusto personale in fatto di uomini. Interessante no? Tutto a livello superficiale, ovviamente.




permalink | inviato da il 25/2/2005 alle 14:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (24) | Versione per la stampa

25 febbraio 2005

ok sono egocentrico, ma...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ecco le prove, l'unico che guardava l'obbiettivo...

E con che espressione poi... Mah...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




permalink | inviato da il 25/2/2005 alle 12:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa

24 febbraio 2005

pause

Vado al funerale di giussani, riprendo a scrivere domani. ciao




permalink | inviato da il 24/2/2005 alle 9:56 | Versione per la stampa

22 febbraio 2005

Giussani



 



 



 



 



 



Questa notte, quello a destra.

link 
 


 
biografia.
Quello che quest'uomo ha trasmesso è stato molto importante per me e per molte persone che mi circondano. Anzi direi più importante di tutto.




permalink | inviato da il 22/2/2005 alle 11:45 | Versione per la stampa

21 febbraio 2005

vedimi

Mi piace la frase di Matrix... che diceva più o meno...


"Io non so come finirà, ma so come è cominciato..."


L'ho usata tante volte, perchè spesso non facciamo caso a un cazzo di quello che ci succede, ci facciamo un sacco di problemi sul futuro e non ci rendiamo conto di ciò che abbiamo cominciato, e soprattutto di come lo abbiamo cominciato...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E alla fine io dico... dai, stiamo calmi, un momento, non è facile lo so... c'è sempre qualche casino, è normale...


Che cosa è stato facile (e ti ha reso felice)? e per quanto tempo?


O Brad Pitt che in Fight Club dice "è solo quando abbiamo perso tutto che siamo pronti a fare qualsiasi cosa..." io direi "è quando abbiamo perso tutto che vediamo chiaramente che cosa conta davvero." è conosciuta, si dice spesso, ma viverla è ben diverso...


Ho fatto caso che nei film (quelli che mi piacciono) non dicono cose a caso... ci emozionano perchè sfiorano verità della nostra vita, cose in cui ci riconosciamo in qualche modo. Unite alla bravura degli attori e alle musiche evocanti abbiamo emozioni servite su un piatto d'argento.


(Rilassati.)


 


 


 


 


 


 


 


 


 Vi mostrerò questo soggetto sotto un altra luce prossimamente.




permalink | inviato da il 21/2/2005 alle 19:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (19) | Versione per la stampa

20 febbraio 2005

l'ex

Dato che un dolore lancinante al ventre mi ha dato il buongiorno stamattina ne approfitterò per tornare un pò sul concreto e quotidiano raccontandovi due cose sulla serata di ieri, anzi una:

Dopo aver fatto in passato la parte del fidanzato che vede farsi soffiare la ragazza sotto agli occhi (un giorno vi racconterò la giornata più brutta di tutta la mia vita, notte compresa) ieri è toccato a me conoscere il suo ex, che è ancora single..

Già, una serata di compleanno, molti invitati, tra cui un ragazzo... alto.... più alto di me (che sono 1,78) e con le spalle... abbastanza larghe, più larghe delle mie.

In principio non ci incrociamo, forse volutamente, per evitare le ventate di freddo. Dopo i secondi alcuni si alzano e vanno a fumare , io stavo parlando con la mia lei che ad un tratto mi sussurra "Si è seduto vicino a te.."

Mi giro... era vero, maglia nera (io stavo con una camicia rossa) girato dall'altra parte che parlava, ma seduto sulla sedia accanto alla mia.

Una considerazione: Io che sono stato ex per molto tempo desideravo solo una cosa per l'altra: che fosse felice, con o senza di me (già, come nei film, dai è inutile odiare!) e infatti divenni amico del chitarrista-pittore causa della rottura (la chitarra... imparerò un giorno!). Allora ho pensato: tanto vale sembrare cortese e simpatico, no?

"Tu sei Marco vero? Piacere Enrico."

"Piacere."

"...Volete caffè?"

"Si, si"

"No"

si gira di nuovo dall'altra parte "Uno!"

Fine... Vabbè, ho fatto quel che ho potuto, d'altronde... cmq credevo desse un effetto peggiore rivedere un ex di lei... non dico che sia stato piacevole ma alla fine chissenefrega, quello che conta in queste cose sono il presente e il futuro.

Bene.. dopo che vi ho annoiato con i fatti miei vi saluto, a risentirci!




permalink | inviato da il 20/2/2005 alle 7:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (25) | Versione per la stampa

18 febbraio 2005

Senziente.

 

Vedere qualcuno che si sveglia dà un effetto migliore del proprio risveglio.
il proprio risveglio è molto più bello quando si aspettava questo giorno.


La sensibilità non è inutile, ti permette di sentire ciò che altri non capiranno. Non sto parlando di sensibilità visiva, o olfattiva... Io sto parlando di sensibilità emotiva.
è una grande fortuna ed una condanna allo stesso tempo.
Una benedizione ed una maledizione.


Sono uno dei tanti che ascolta il lettore camminando, ma detesto il volume alto... e la musica deve accordarsi con tutto, oppure ci pensa la mia immaginazione. Uno che mi vede fissare il vuoto, mentre dentro di me sto correndo su questa strada, vestito di suoni, accompagnato d'amore.


 


 

 


 


 


 

 

 




permalink | inviato da il 18/2/2005 alle 18:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (36) | Versione per la stampa

16 febbraio 2005

ehi...



Qualcuno ha perso il suo cuore in questa città?




permalink | inviato da il 16/2/2005 alle 20:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (20) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



DeviantArt
artista preferito
altrogenio
il sito definitivo, si parte da qui
artista preferita
paesaggista


libertà
questa cazzo di verità!
passioni...
you're welcome
respirate con me
ascoltare ojos de cielo
Amicizia
fine di un sogno
inizio di un nuovo sogno
musica e video 1
musica e video 100's life


cuba come non la vedete sui giornali


ALCUNI BLOGS:
ilclown
Akeronte
ally
leo
Yogurtalimone
WATERGATE
scomunicando



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     gennaio   <<  1 | 2 | 3  >>   marzo